• Humangerie Team

5 Trucchi per bere (tanto alcol) in modo (un po più) sano

The Ultimate Guide per attaccarti alla bottiglia salvaguardando il tuo fegato nei limiti del possibile.




1. Preferire il vino alla birra


Anche se apparentemente la birra contiene meno calorie del vino, la birra è ricca di carboidrati e zuccheri (una pinta leggera equivale a 13 zollette di zucchero!). In più si tende a bere molta più birra che vino – non ci riferiamo al consumo di una piccola lattina, ma quando ci vogliamo attaccare alla boccia e non lasciarla andare. Dunque, da un alcolizzato all’altro, in gradi quantità


bere tanto vino è meno dannoso che bere tanta birra, contiene meno zuccheri e carboidrati e quindi, gonfia anche meno.



Consiglio : Se si beve vino tutta la sera ad una certa il vino stuccherà, quindi si inizierà a più lentamente, diminuendone – un po’ – il consumo.


2. Mixare i superalcolici all'acqua

Se sei un’amante degli alcolici lisci – o non lo sei ma vuoi limitare l’apporto di zuccheri contenuti in aranciata, lemon soda o simili – un ottimo trucco è quello di mischiare ad una parte di alcol ad una o due di acqua, ed aggiungere un po’ di ghiaccio se si vuole. Il risultato sarà delle dimensioni di un drink ma con la metà dello schifo dentro. Esempio: uno shot di vodka e due di acqua.


In questo modo la bevanda ti idraterà durante la consumazione (limitando l’hangover!) e ti sembrerà di bere di più. L’effetto ottenuto sarà praticamente lo stesso di un drink liscio e il sapore un po’ meno disgustoso. Provare per credere!


3. Utilizzare le spremute di frutta fresca


Spesso le spremute fresche non sono considerate come mixer per i drink, ma si preferiscono bevande zuccherine artificiali piene di zuccheri malefici. Un’idea ottima per l’estate, che ti permetterà di bere quantità di alcol maggiori, in modo più sano, è quindi utilizzare le spremute.


Esempio: un aperitivo a base di mimosa con spremuta di arancia fresca e prosecco sarà nettamente più sano di prosecco e aranciata, e anche molto, molto più gustoso!



4. Scoprire le bevande a fermentazione naturale come Kefir o Kombucha

Queste bevande a fermentazione naturale, a parte essere un eccellente toccasana per il corpo, contengono anche una minima percentuale alcolica.


Per i meno ostinati potrebbero bastare un paio di bottigliette di Kombucha o Kefir come alternativa alla birra, per i più alcolizzati invece possono diventare un mixer originale e rinfrescante che ingannerà il tuo palato! Un mix di prosecco, Kefir/Kombucha, limone e menta può creare un’ottimo e rinfrescante aperitivo.

5. Usare l’acqua gassata

Invece di mischiare i tuoi alcolici con le solite bevande gassate artificiali create il vostro mixer personale. Si può mischiare l’acqua gassata a limone e menta e creare un mixer originale da tenere in frigo per qualche giorno, buono e privo di calorie e sostanze nocive.


6. Mettere qualche goccia di limone e acqua in un vino di cattiva qualità

Allungare il vino schifoso con l’acqua è una pratica abbastanza diffusa, ma a me, personalmente, risulta impossibile. Ultimamente ho scoperto questo trucchetto che lo rende molto più gradevole e li dona un sapore del tutto diverso. Non sono dell’idea di adottare il metodo spagnolo dell’aranciata per esempio, perché alla fine dei conti trovo più ‘sano’ un buon bicchiere di vino ‘liscio’. Acqua e limone invece, possono essere un interessante e naturale metodo per allungare il tuo vino e farlo durare di più.

NON OSATE FARLO CON I VINI BUONI, PER FAVORE!


> Aperitivo senza rimorsi per 24h aperitivo people

> BEVANDE 'ZERO': mito o realtà?


#domandeerisposte #istruzione #umani #lifestyle #dipendenze

ABOUT               JOBS              SUBSCRIBE             CONTACTS

  • Facebook
  • Pinterest
  • Instagram

© Humangerie LLC