• Humangerie Team

BRUFOLI: il rimedio casalingo infallibile che non conoscevi

ENGLISH / ITALIANO


Quante volte vi è capitato di ritrovarvi un bel brufolo in mezzo alla fronte, magari proprio il giorno di quell'appuntamento che tanto aspettavi?


Quando guardandovi allo specchio vedete quell'orrendo puntino rosso che vi rovina tutto l'incarnato, naturalmente, il vostro unico desiderio è che sparisca il più in fretta possibile e iniziate a schiacciarlo incessantemente senza pensarci due volte.


In realtà, schiacciare i brufoli non è il modo corretto per liberarsene e potrebbe anzi peggiorare le cose. La bollicina, se schiacciata, potrebbe infiammarsi ulteriormente o addirittura infettarsi, facendola così ingrossare e allungando il tempo di guarigione. Inoltre, molto spesso i brufoli schiacciati lasciano macchie e cicatrici indelebili. Quindi, quanto sia difficile, alla comparsa degli odiati puntini è bene trattenersi e agire in modo diverso.


Oggi vi voglio parlare infatti di un rimedio poco conosciuto ma fenomenale per liberarsi di questo inestetismo: la cosiddetta pasta all'acqua, a base di ossido di zinco.


Questa pomata, che potete produrre facilmente a casa, vi aiuterà a far seccare e scomparire i brufoli in tempi record, grazie all’azione del suo ingrediente principale, l’ossido di zinco.


Questo minerale, che si presenta sotto forma di una polvere bianca finissima, ha un fortissimo potere lenitivo e antinfiammatorio e già alla prima applicazione farà sgonfiare la bollicina e ne ridurrà lo stato di infiammazione. Inoltre, grazie alla sua azione antisettica - ossia che combatte e inibisce la proliferazione dei batteri - e astringente, farà guarire velocemente il brufolo, portandolo a seccarsi e poi a sparire. Il tutto senza effetti collaterali, senza rischio di infiammazioni o cicatrici.

Dovete tenere presente che questo tipo di preparazione non è come una crema o un gel da applicare su tutta la pelle del viso. Essa infatti non ha una consistenza “spalmabile” e soprattutto non si assorbe. La si applica direttamente sul brufolo o i brufoli e la si lascia seccare. L’ideale è applicarla la sera prima di dormire in modo che abbia tutta la notte per agire. Se non è possibile, per renderla efficace, dall’applicazione va lasciata stare per almeno un paio d’ore. Dopo di che basta lavarla via con acqua o una puntina di detergente delicato.


Produrre queste preparazioni in casa non solo è divertente e dà molta soddisfazione, ma fa anche risparmiare soldi perché, dopo una piccola spesa iniziale per comprare gli ingredienti, ne avrete una quantità sufficiente per continuare a preparare la pomata per anni (sono tutti ingredienti che si conservano molto a lungo). Tuttavia, se proprio non avete la passione per i rimedi fai da te, o preferite comunque avere il prodotto già pronto, potete anche comprare la pasta all’acqua già fatta in farmacia. È importante che non la confondiate con altre pomate a base di ossido di zinco: voi volete una preparazione a base acquosa, ossia senza grassi di nessun tipo. Le preparazioni con ossido di zinco a base grassa, che sono vere e proprie creme che potete spalmarvi sulla pelle, sono indicate piuttosto per problemi di arrossamento o irritazione, ma nella mia esperienza meno efficaci nel trattamento dei brufoli.


> BEAUTY PILLS: 4 idee per reinventarsi


E adesso, basta chiacchiere e vediamo insieme come creare questa fenomenale pomata, a cominciare dagli ingredienti che vi occorrono:


Acqua distillata 25 g

In alternativa, se avete un depuratore in casa va bene l’acqua depurata. In mancanza di tutto, potete usare l’acqua del rubinetto ma dovrete prima bollirla e poi lasciarla raffreddare.


Glicerina vegetale 25 g

La trovate facilmente in farmacie, parafarmacie, erboristerie e anche online.


Amido di mais o riso in polvere 25 g

L’amido di riso si trova a volte nei reparti per l’igiene personale (si usa per fare il bagnetto ai neonati), mentre l’amido di mais si trova generalmente nei reparti delle farine.


Ossido di zinco in polvere 25 g

Questo potrebbe essere l’ingrediente più complicato da trovare. Provate in farmacia o erboristeria. In alternativa, dovrete comprarlo online. In questo caso, poiché dovrete a questo punto pagare delle spese di spedizione, vi consiglio di acquistarlo da un sito che venda anche glicerina e amido di riso o di mais, perché i prezzi online sono generalmente più convenienti che in farmacia o erboristeria.


Vi consiglio qui due siti dove potete trovare questi e tanti altri ingredienti naturali per la cura del corpo: Farmacia Vernile e Aroma Zone (in francese).


Un barattolo in cui conservare la pomata


Come vedete si usano 25 g per tutti e quatto gli ingredienti; in questo caso avrete quindi 100 g di pomata. Potete preparare la quantità di pomata che preferite, l’importante è che manteniate sempre questa proporzione fra gli ingredienti, ossia ogni ingrediente deve costituire il 25% della preparazione. Questo è particolarmente importante perché la glicerina ha la capacità di assorbire a sé le molecole di acqua impedendo la crescita di batteri, così la pomata può conservarsi da sola senza aggiunta di conservanti. In ogni caso, vi sconsiglio di preparare grandi quantità di crema perché se ne usa poca alla volta, per cui già 100 g vi dureranno per mesi.


Preparazione:

Prendete una ciotola e iniziate versando l’acqua e aggiungendo la glicerina. Si scioglierà molto facilmente girando qualche volta con un cucchiaino.


Dopo di che aggiungete l’ossido di zinco un po’ alla volta mescolando mano mano con il cucchiaino; anche in questo caso la polvere si scioglierà con facilità.


A questo punto aggiungete al composto l’amido (di mais o di riso), sempre poco alla volta e mescolando bene tra un’aggiunta e l’altra. L’amido renderà il composto molto denso, per cui alla fine mescolare diventerà un po' più difficile, ma comunque non preoccupatevi, non c’è pericolo che si formino grumi.


Una volta che il composto diventa del tutto omogeneo la vostra pomata è pronta. Tutta la preparazione sarà durata meno di dieci minuti, e ora avrete sempre a disposizione un rimedio miracoloso contro i brufoli!!


Per conservare la preparazione vi consiglio di usare un barattolo di dimensioni piccole, che, una volta riempito, lasci meno spazio vuoto possibile. Questo perché, anche se come vi ho detto la pasta all’acqua non necessita di conservante, noi la prepariamo in casa in un ambiente e con degli strumenti non sterili, perciò è meglio se sta in contatto con meno ossigeno possibile.


Che vogliate prepararla in casa o acquistarla, vi consiglio di provare questo miracoloso rimedio il prima possibile, perché non ve ne distaccherete più!



#beauty #faidate #consigli #guida #lifesyle

ABOUT               JOBS              SUBSCRIBE             CONTACTS

  • Facebook
  • Pinterest
  • Instagram

© Humangerie LLC