• Humangerie Team

I benefici che non conoscevi della sul nostro organismo e sulla nostra mente.

La vita urbana è ormai la normalità e diamo troppo spesso per scontato il potere che la natura esercita sulle nostre menti e sul nostro corpo. Stare meglio sarebbe facilissimo se solo non ci facesse fatica prendere la macchina e andare in campagna per un paio d'ore ogni tanto.



Vi siete mai chiesti perché la natura facesse bene al nostro organismo, alla nostra anima e al nostro spirito? La vita urbana ha sicuramente i suoi benefici, ma quando non ci sentiamo bene molto spesso sentiamo il bisogno di andare in un giardino a sdraiarci sotto il sole, di andare a fare una passeggiata in un parco o semplicemente di uscire in terrazza e guardare il sole e gli alberi intorno a noi.


E no, non è un effetto placebo, la natura ha degli effettivi benefici sul nostro organismo, al di là del contatto "spirituale".


PROTEGGE L’ORGANISMO

Una ricerca olandese condotta su più di 350.000 persone ha dimostrato che vivere a meno di un chilometro da un’area verde protegge da diverse malattie: da ansia e altre condizioni psicologiche, a mal di testa, disturbi respiratori, muscolari e cardiovascolari.



> Come uscire da un bad mood? Consigli e tecniche utili



RIDUCE L’ECCESSIVA STIMOLAZIONE GENERATA DALLA CITTA’

Il potere psicologico del verde è potentissimo infatti, noi non ci rendiamo nemmeno conto dei perenni stimoli a cui siamo sottoposti in città: siamo più arrabbiati, stanchi, stressati, mentre chi vive in campagna o in quartieri verdi è molto meno sottoposto alle emozioni negative e in questo modo rafforza non solo i pensieri positivi, ma anche la stima di sé e l’autocontrollo. Le persone sono anche più generose, più aperte verso i rapporti col vicinato.





RILASSA IL CERVELLO

Il nostro cervello ha una predisposizione per favorire i colori di una vegetazione sana, infatti la natura rigenera le risorse psicoemotive. E’ stato scientificamente provato che contemplare un paesaggio vegetale dimi­nuisca l’attività nella corteccia prefron­tale, una parte del cervello responsabile della pianificazione e del ragionamento, e quindi estremamente tartassata dagli stimoli della vita moderna. D’altro canto, la natura attiva altre aree responsabili dell’equilibrio delle emozioni, del piacere e del benessere.


RILASSA IL CORPO

Nella natura la frequenza car­diaca, la pressione, e i livelli nel sangue degli ormoni dello stress si normalizzano. Questo sembrerebbe dovuto in parte a microrganismi viventi nel terreno, e in parte a i fitoncidi, delle molecole rilasciate dalle piante che hanno un effetto diretto sul nostro sistema immunitario.



> Come liberarsi dallo stress e rilassarsi



DISTACCA SPIRITUALMENTE

Banalmente, ma non meno importante, la natura ci fa disconnettere dal superfluo. Ricreiamo una relazione con l’essenziale, ci distacchiamo dalla tecnologia e ritroviamo un po’ piacere dati dagli stimoli naturali e primordiali dell’uomo.



Quindi, se pensate che volete andare in campagna o a fare un picnic nel prato per sentirvi meglio e risvegliare il vostro organismo, la vostra mente e riequilibrare le vostre emozioni, fatelo. Avrà un effetto maggiore di quello che crediate.



> Quando abbiamo smesso di incontrarci?


#umani #lifestyle #consigli #guida


ABOUT               JOBS              SUBSCRIBE             CONTACTS

  • Facebook
  • Pinterest
  • Instagram

© Humangerie LLC